Informazioni turistiche sul Lido di Venezia

Lo sviluppo turistico del Lido di Venezia risale a metà Ottocento, quando la moda dei bagni marini e la bellezza della grande spiaggia di sabbia finissima promossero questo litorale a stazione balneare di grande reputazione internazionale, Sorsero da allora le belle architetture liberty, déco, e più tardi edifici razionalisti di pregio, ma è possibile, qui, osservare anche l'altro aspetto su cui si basa l'equilibrio del sistema lagunare, ossia le difese dal mare istituite dalla Repubblica di Venezia: quelle fisiche, cioè i murazzi, e quelle militari.

Pontile del Lido
Dà su piazzale S. Maria Elisabetta, da cui parte il gran viale S. Maria Elisabetta, asse della struttura urbanistica del centro moderno che vi si dispone intorno stendendosi lungo il bordo lagunare per una lunghezza di circa 8 km. Il tessuto residenziale è sistemato in maggior parte su strade alberate parallele al gran viale.
Isola di San Lazzaro degli Armeni
Ben visibile dal Lido, è residenza e centro di cultura della congregazione monastica armena dei Padri mechitaristi, collocatasi nel 1717 sui resti dell'ospedale-lebbrosario di S. Lazzaro.
Il convento, circondato da un folto giardino, ospita una biblioteca, una tipografia rinomatissima e poliglotta, un museo con dipinti, oggetti archeologici.

Il Lido
Da piazzale del Bucintoro divergono gli altri assi importantissimi dell'insediamento: verso nord-est il lungomare Gabriele D'Annunzio, che termina di fronte all'ospedale al Mare; verso sud-ovest il lungomare Guglielmo Marconi, che ospita lo Yacht Club e Residence e giunge la zona più nota e importante del centro turistico con il palazzo della Mostra del Cinema.
Da segnalare inoltre, come esempi significativi di architetture moderne: in via Alberoni l'istituto elioterapico di Duilio Torres e, in via Comunale ad Alberoni.
Antico Cimitero israelitico
Collocato lungo la riviera S. Nicolò, è tra i più antichi d'Europa, essendo stato fondato nel 1389. In un ambiente di raro incanto sorgono tombe e stele funerarie dal XIV al XVIII secolo. Il Nuovo Cimitero israelitico, lungo via Cipro dopo quello cattolico, fu istituito nel secolo XVIII.

Malamocco
Il piccolo abitato, nella parte meridionale dell'isola, è erede di uno dei primi centri lagunari distrutti probabilmente da un maremoto al principio del XII secolo. Si è sviluppato dal '300 con una peculiarità struttura a spina, organizzata sull'attuale rio terrà e sulle parallele Mercerie, che vanno da piazza della Chiesa a piazza delle Erbe. Tra il fronte lagunare e piazza della Chiesa, spuntano il palazzo del Podestà e la contemporanea chiesa di S. Maria Assunta, all'interno della quale si trova un interessante ex voto.

Alberoni e Pellestrina
Alberoni e Pellestrina è un piccolo centro turistico e residenziale all'estremità del litorale di Lido, sulla bocca di porto di Malamocco; affascinante la spiaggia e le dune con boschetti retrostanti. AI di là del canale, l'isola di Pellestrina è abitualmente abitata da pescatori nei piccoli centri di San Piero in Volta e di Pellestrina, che si accrescono sul bordo lagunare, mentre al mare oppongono i murazzi.

Foto di Venezia

Piazza San Marco from the Canale (Venezia) Canal Grande a Venezia Venice -  Palazzo Ducale Arsenale di Venezia Canali di Venezia Ponte di Venezia